Testimonianza di una cucina povera a vocazione vegetariana, il trattatello sulle olive di Costanzo Felici da Piobbico viene presentato in una edizione filologica che consente ai lettori di gustare la saporosità di un dettato linguistico che affonda nelle pieghe della sapienza popolare di questo lembo appenninico delle Marche. Gustoso esempio di utilizzo gastronomico delle olive nella cucina feriale e nei periodi bui delle quaresime - quando i cicli di astinenza prevedevano un consumo di ortaggi poveri ed “il volgo” soleva mangiarle con pane e sale - questo testo offre ricette anche per la conservazione delle olive in salamoia o con cenere e calcina, utilizzate in tempi di magra come un possibile companatico.

IL TRATTATELLO SULLE OLIVE DI COSTANZO FELICI DA PIOBBICO (XVI SECOLO)

NONNI, GIORGIO
2015-01-01

Abstract

Testimonianza di una cucina povera a vocazione vegetariana, il trattatello sulle olive di Costanzo Felici da Piobbico viene presentato in una edizione filologica che consente ai lettori di gustare la saporosità di un dettato linguistico che affonda nelle pieghe della sapienza popolare di questo lembo appenninico delle Marche. Gustoso esempio di utilizzo gastronomico delle olive nella cucina feriale e nei periodi bui delle quaresime - quando i cicli di astinenza prevedevano un consumo di ortaggi poveri ed “il volgo” soleva mangiarle con pane e sale - questo testo offre ricette anche per la conservazione delle olive in salamoia o con cenere e calcina, utilizzate in tempi di magra come un possibile companatico.
9788861561564
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11576/2631269
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact