Il rapporto fra opinione pubblica e politica estera è stato esaltato in primis dai governi Berlusconi. Mentre i mass media hanno trasformato i summit fra capi di governo in eventi “pop”, la nostra presenza internazionale è stata sempre più spesso filtrata dall’ex presidente del consiglio che è divenuto il “mediatore unico” tra leader internazionali e opinione pubblica. Con un particolare populismo mediatico riassumibile in tre modelli di personalizzazione: di successo, frustrazione e assenza.

Ascesa e declino della politica estera personale

TURATO, FABIO
2014-01-01

Abstract

Il rapporto fra opinione pubblica e politica estera è stato esaltato in primis dai governi Berlusconi. Mentre i mass media hanno trasformato i summit fra capi di governo in eventi “pop”, la nostra presenza internazionale è stata sempre più spesso filtrata dall’ex presidente del consiglio che è divenuto il “mediatore unico” tra leader internazionali e opinione pubblica. Con un particolare populismo mediatico riassumibile in tre modelli di personalizzazione: di successo, frustrazione e assenza.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11576/2631995
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact