Il libro narra la vicenda dell’adozione di una bambina bulgara di otto anni, Maria, da parte dell’autore e di sua moglie Isabel. Malgrado gli inevitabili ostacoli in cui si sono imbattuti nel percorso di adozione, questa è alla fine risultata una bella avventura. Dopo aver narrato il primo incontro, il “sì” subito pronunciato da Maria e i giorni successivi trascorsi insieme per “socializzare”, la storia racconta come si sia giunti a quel momento, come sia maturata nei genitori la scelta per l’adozione, quali passi hanno compiuto prima dell’arrivo in Bulgaria. Incontri con gli assistenti sociali, scontri con la burocrazia, la scheda che presenta Mimì e una sua foto: una bambina a figura intera, con le spalle al muro, i capelli un po’ lunghi raccolti in due trecce, che stringe la bocca e guarda leggermente di traverso. Segue il tempo dell’attesa, un nuovo incontro in Bulgaria per rendere meno dura una separazione divenuta quasi dolorosa, e infine il viaggio per andare a prendere Maria. Ma non tutto è semplice e le difficoltà non mancano, anche dopo l’arrivo a casa, quando solo una piccola cosa si è compiuta e tutto sarà ancora da fare, insieme.

Le buste di Mimì. Cronaca di un’adozione

RASPA, VENANZIO
2016-01-01

Abstract

Il libro narra la vicenda dell’adozione di una bambina bulgara di otto anni, Maria, da parte dell’autore e di sua moglie Isabel. Malgrado gli inevitabili ostacoli in cui si sono imbattuti nel percorso di adozione, questa è alla fine risultata una bella avventura. Dopo aver narrato il primo incontro, il “sì” subito pronunciato da Maria e i giorni successivi trascorsi insieme per “socializzare”, la storia racconta come si sia giunti a quel momento, come sia maturata nei genitori la scelta per l’adozione, quali passi hanno compiuto prima dell’arrivo in Bulgaria. Incontri con gli assistenti sociali, scontri con la burocrazia, la scheda che presenta Mimì e una sua foto: una bambina a figura intera, con le spalle al muro, i capelli un po’ lunghi raccolti in due trecce, che stringe la bocca e guarda leggermente di traverso. Segue il tempo dell’attesa, un nuovo incontro in Bulgaria per rendere meno dura una separazione divenuta quasi dolorosa, e infine il viaggio per andare a prendere Maria. Ma non tutto è semplice e le difficoltà non mancano, anche dopo l’arrivo a casa, quando solo una piccola cosa si è compiuta e tutto sarà ancora da fare, insieme.
978-88-7462-820-9
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11576/2638757
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact