Il contributo costituisce un commento a due sentenze della Cassazione, sezione lavoro, sviluppato alla luce del principio, del tutto consolidato nella giurisprudenza della Suprema Corte, giusta il quale il corretto adempimento dell’obbligo di sicurezza ex art. 2087 c.c. implica un’attività di vigilanza finalizzata ad accertare che il lavoratore utilizzi effettivamente i mezzi di protezione messi a sua disposizione ed esegua il lavoro nel rispetto delle norme di sicurezza.

Sicurezza sul lavoro e obbligo datoriale di vigilanza

LAZZARI, CHIARA
2016-01-01

Abstract

Il contributo costituisce un commento a due sentenze della Cassazione, sezione lavoro, sviluppato alla luce del principio, del tutto consolidato nella giurisprudenza della Suprema Corte, giusta il quale il corretto adempimento dell’obbligo di sicurezza ex art. 2087 c.c. implica un’attività di vigilanza finalizzata ad accertare che il lavoratore utilizzi effettivamente i mezzi di protezione messi a sua disposizione ed esegua il lavoro nel rispetto delle norme di sicurezza.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11576/2639018
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact