L’articolo discute i presupposti teorici dell’uso didattico di artefatti digitali per l’apprendimento della conoscenza. Il contributo è articolato in quattro parti. Nella prima, di carattere introduttivo, si forniscono alcuni dati per circoscrivere l’entità e la qualità del fenomeno di diffusione delle tecnologie digitali nel nostro Paese. Nella seconda parte si analizzano le caratteristiche dei media digitali, con particolare riferimento al concetto di agency. Nella terza parte si individua il paradigma socio-costruttivista come paradigma coerente con una didattica che integri le tecnologie digitali all’interno delle situazioni di insegnamento-apprendimento. Nell’ultima parte, infine, si presentano due modelli di apprendimento elettronico che possono essere presi a supporto per trarne orientamenti utili alla progettazione didattica.

Insegnare e apprendere al digitale. Basi psicopedagogiche per la mediazione didattica

MARTINI, BERTA
2017-01-01

Abstract

L’articolo discute i presupposti teorici dell’uso didattico di artefatti digitali per l’apprendimento della conoscenza. Il contributo è articolato in quattro parti. Nella prima, di carattere introduttivo, si forniscono alcuni dati per circoscrivere l’entità e la qualità del fenomeno di diffusione delle tecnologie digitali nel nostro Paese. Nella seconda parte si analizzano le caratteristiche dei media digitali, con particolare riferimento al concetto di agency. Nella terza parte si individua il paradigma socio-costruttivista come paradigma coerente con una didattica che integri le tecnologie digitali all’interno delle situazioni di insegnamento-apprendimento. Nell’ultima parte, infine, si presentano due modelli di apprendimento elettronico che possono essere presi a supporto per trarne orientamenti utili alla progettazione didattica.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11576/2645681
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact