RQ1: quali sono i servizi di consulenza acquistati dalle imprese italiane? Quali sono i servizi di consulenza di interesse futuro per le imprese? RQ2: Quali potrebbero essere le aree di futuro sviluppo della professione secondo le società di consulenza? Le società di consulenza hanno colto quali sono i bisogni consulenziali delle imprese? Lo studio si basa sui risultati di indagini svolte attraverso la somministrazione di questionari. Il campione oggetto di indagine è rappresentato da 2.705 imprese e da 914 società di consulenza localizzate nel centro Italia. Le analisi statistiche descrittive sono state necessarie a rispondere alle domande di ricerca. Dai risultati emerge che le imprese acquistano principalmente servizi legati all’organizzazione aziendale, alla pianificazione, finanza e controllo ed al marketing e la comunicazione. Le società di consulenza, convogliano i loro sforzi verso attività consulenziali più rilevanti quali la consulenza di direzione, la consulenza economicofinanziaria ed il project management. Le aree consulenziali maggiormente indicate di possibile sviluppo della professione consulenziale sono l’internazionalizzazione, il project management ed il marketing e la comunicazione. Confrontando gli interessi futuri delle imprese e le aree di sviluppo del mercato della consulenza emerge un generale allineamento fra la domanda e l’offerta di knowledge intensive services. I risultati dello studio suggeriscono implicazioni manageriali che potrebbero essere particolarmente utili per i fornitori di servizi consulenziali al fine di comprendere i bisogni dei propri clienti e se ci sono opportunità per offrire nuovi servizi a supporto delle imprese.

I TREND DEL MERCATO DELLA CONSULENZA IN ITALIA: RISULTATI PRELIMINARI

GABBIANELLI, LINDA
2017

Abstract

RQ1: quali sono i servizi di consulenza acquistati dalle imprese italiane? Quali sono i servizi di consulenza di interesse futuro per le imprese? RQ2: Quali potrebbero essere le aree di futuro sviluppo della professione secondo le società di consulenza? Le società di consulenza hanno colto quali sono i bisogni consulenziali delle imprese? Lo studio si basa sui risultati di indagini svolte attraverso la somministrazione di questionari. Il campione oggetto di indagine è rappresentato da 2.705 imprese e da 914 società di consulenza localizzate nel centro Italia. Le analisi statistiche descrittive sono state necessarie a rispondere alle domande di ricerca. Dai risultati emerge che le imprese acquistano principalmente servizi legati all’organizzazione aziendale, alla pianificazione, finanza e controllo ed al marketing e la comunicazione. Le società di consulenza, convogliano i loro sforzi verso attività consulenziali più rilevanti quali la consulenza di direzione, la consulenza economicofinanziaria ed il project management. Le aree consulenziali maggiormente indicate di possibile sviluppo della professione consulenziale sono l’internazionalizzazione, il project management ed il marketing e la comunicazione. Confrontando gli interessi futuri delle imprese e le aree di sviluppo del mercato della consulenza emerge un generale allineamento fra la domanda e l’offerta di knowledge intensive services. I risultati dello studio suggeriscono implicazioni manageriali che potrebbero essere particolarmente utili per i fornitori di servizi consulenziali al fine di comprendere i bisogni dei propri clienti e se ci sono opportunità per offrire nuovi servizi a supporto delle imprese.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11576/2651437
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact