Il saggio propone una riflessione sui meccanismi commerciali alla base dell'industria culturale veneta settecentesca, così come emergono dall'analisi delle opere di Carlo Goldoni, Giacomo Casanova e dei fratelli Gozzi.

«Ma in Italia chi scrive poco mangia poco». Note sull'industria culturale nel secondo Settecento veneto

Donati, Riccardo
2011

Abstract

Il saggio propone una riflessione sui meccanismi commerciali alla base dell'industria culturale veneta settecentesca, così come emergono dall'analisi delle opere di Carlo Goldoni, Giacomo Casanova e dei fratelli Gozzi.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11576/2657907
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact