Il volume Le parole esposte. Fotostoria della poesia italiana del Novecento di Niva Lorenzini (2002), composto da un cospicuo numero di ritratti di poeti, richiama la tipologia dell'album in quanto le centinaia di fotografie riprodotte si dispongono a creare una narrazione della grande “famiglia” della poesia italiana. Una narrazione che si dipana in prospettiva intergenerazionale, attraverso meccanismi di inclusione, esclusione, dialogo tra individui legati a una medesima, ristretta comunità, ma che soprattutto sollecita cruciali interrogativi in merito ai temi della rappresentazione e dell'auto-rappresentazione della figura del poeta come membro d'una società ristretta e (presumibilmente) dalla forte vocazione identitaria.

Il poeta esposto. Un“album di famiglia” dei poeti italiani d'oggi

Donati, Riccardo
2018-01-01

Abstract

Il volume Le parole esposte. Fotostoria della poesia italiana del Novecento di Niva Lorenzini (2002), composto da un cospicuo numero di ritratti di poeti, richiama la tipologia dell'album in quanto le centinaia di fotografie riprodotte si dispongono a creare una narrazione della grande “famiglia” della poesia italiana. Una narrazione che si dipana in prospettiva intergenerazionale, attraverso meccanismi di inclusione, esclusione, dialogo tra individui legati a una medesima, ristretta comunità, ma che soprattutto sollecita cruciali interrogativi in merito ai temi della rappresentazione e dell'auto-rappresentazione della figura del poeta come membro d'una società ristretta e (presumibilmente) dalla forte vocazione identitaria.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11576/2661163
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact