Il testo presenta il lavoro di sperimentazione di un modello modulare di progettazione curricolare compiuto dalle autrici nelle scuole dell'infanzia della Provincia di Trento. Il testo è articolato in cinque capitoli. Nel primo capitolo, dedicato ai Modelli di programmazione didattica, vengono descritte le diverse tipologie di programmazione: per obiettivi, per sfondi integratori, per concetti. Per ciascuna di esse si descrivono le caratteristiche essenziali da un punto di vista sia teorico sia metodologico e se ne offre una breve esemplificazione. Nel secondo capitolo, intitolato a La programmazione modulare, si descrivono i principi teorici e la metodologia per la costruzione di un curricolo annuale di tipo modulare. In particolare, si affrontano i costrutti di Modulo e Unità di lavoro, il ruolo della trasposizione didattica e la nozione di competenza. Il capitolo è corredato, inoltre, da un repertorio di competenze per ciascuno degli ambiti di apprendimento degli Orientamenti provinciali. Con il terzo capitolo, Come si costruisce il curricolo modulare, si entra nel vivo della programmazione. Vengono infatti introdotti e descritti gli strumenti didattici essenziali, utili alla realizzazione iniziale del curricolo scolastico e al suo adeguamento nel corso dell’anno. In particolare, vengono discussi gli strumenti seguenti: la tavola delle occorrenze, il diagramma di Gantt, lo schema di modulo e quello per la costruzione delle Unità di lavoro, gli strumenti per la verifica in uscita e, infine, gli strumenti per la costruzione dei profili di competenze individuali. Nel quarto capitolo, Esperienze di programmazione per moduli, viene proposto, a titolo di esempio, uno stralcio di curricolo annuale, a partire dai moduli e dalle unità elaborate dagli insegnanti della Provincia Autonoma di Trento durante i percorsi di formazione svolti in questi anni scolastici.

Sviluppare competenze. La programmazione modulare nella scuola dell'infanzia

MARTINI, BERTA;Rossella, D'Ugo
2015-01-01

Abstract

Il testo presenta il lavoro di sperimentazione di un modello modulare di progettazione curricolare compiuto dalle autrici nelle scuole dell'infanzia della Provincia di Trento. Il testo è articolato in cinque capitoli. Nel primo capitolo, dedicato ai Modelli di programmazione didattica, vengono descritte le diverse tipologie di programmazione: per obiettivi, per sfondi integratori, per concetti. Per ciascuna di esse si descrivono le caratteristiche essenziali da un punto di vista sia teorico sia metodologico e se ne offre una breve esemplificazione. Nel secondo capitolo, intitolato a La programmazione modulare, si descrivono i principi teorici e la metodologia per la costruzione di un curricolo annuale di tipo modulare. In particolare, si affrontano i costrutti di Modulo e Unità di lavoro, il ruolo della trasposizione didattica e la nozione di competenza. Il capitolo è corredato, inoltre, da un repertorio di competenze per ciascuno degli ambiti di apprendimento degli Orientamenti provinciali. Con il terzo capitolo, Come si costruisce il curricolo modulare, si entra nel vivo della programmazione. Vengono infatti introdotti e descritti gli strumenti didattici essenziali, utili alla realizzazione iniziale del curricolo scolastico e al suo adeguamento nel corso dell’anno. In particolare, vengono discussi gli strumenti seguenti: la tavola delle occorrenze, il diagramma di Gantt, lo schema di modulo e quello per la costruzione delle Unità di lavoro, gli strumenti per la verifica in uscita e, infine, gli strumenti per la costruzione dei profili di competenze individuali. Nel quarto capitolo, Esperienze di programmazione per moduli, viene proposto, a titolo di esempio, uno stralcio di curricolo annuale, a partire dai moduli e dalle unità elaborate dagli insegnanti della Provincia Autonoma di Trento durante i percorsi di formazione svolti in questi anni scolastici.
978-88-7702-384-1
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11576/2666170
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact