La vaccinazione è uno dei maggiori successi della sanità pubblica della nostra epoca e negli ultimi sessanta anni ha salvato la vita a più persone di qualsiasi altro intervento medico; l’uomo infatti non ha mai avuto a disposizione armi preventive più efficaci delle vaccinazioni. Gli ambienti di vita e di lavoro, sono potenzialmente contaminati da microrganismi patogeni e il rischio di contrarre una malattia infettiva è insito nel fatto di vivere in comunità (rischio generico). All’interno di una struttura sanitaria, in determinate aree e nel corso di definite attività, a causa della concentrazione di soggetti infetti e materiali contaminati, tale rischio può essere maggiore (rischio lavorativo da esposizione ad agenti biologici: potenziale o deliberato).

I vaccini in ambito lavorativo sanitario

Emanuela Vittoria;Romina Allegrezza
2019

Abstract

La vaccinazione è uno dei maggiori successi della sanità pubblica della nostra epoca e negli ultimi sessanta anni ha salvato la vita a più persone di qualsiasi altro intervento medico; l’uomo infatti non ha mai avuto a disposizione armi preventive più efficaci delle vaccinazioni. Gli ambienti di vita e di lavoro, sono potenzialmente contaminati da microrganismi patogeni e il rischio di contrarre una malattia infettiva è insito nel fatto di vivere in comunità (rischio generico). All’interno di una struttura sanitaria, in determinate aree e nel corso di definite attività, a causa della concentrazione di soggetti infetti e materiali contaminati, tale rischio può essere maggiore (rischio lavorativo da esposizione ad agenti biologici: potenziale o deliberato).
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11576/2668171
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact