Il saggio esplora il problema dell’antropologia pedagogica. Inizialmente, viene definita la prospettiva di un’antropologia pedagogica interna, basata su categorie specifiche all’educazione. Poi tali categorie, e in particolare quella di educabilità, sono poste in rapporto con i principali paradigmi antropologici: l’antropologia naturalista, quella storico-culturale, quella metafisico-religiosa e quella post-metafisica. Infine, viene avanzata l’ipotesi di coordinare la varietà delle forme antropologiche emerse in funzione di una prospettiva critico-razionale.

Riflessioni sull'antropologia pedagogica

Massimo Baldacci
2018-01-01

Abstract

Il saggio esplora il problema dell’antropologia pedagogica. Inizialmente, viene definita la prospettiva di un’antropologia pedagogica interna, basata su categorie specifiche all’educazione. Poi tali categorie, e in particolare quella di educabilità, sono poste in rapporto con i principali paradigmi antropologici: l’antropologia naturalista, quella storico-culturale, quella metafisico-religiosa e quella post-metafisica. Infine, viene avanzata l’ipotesi di coordinare la varietà delle forme antropologiche emerse in funzione di una prospettiva critico-razionale.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11576/2668235
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact