Gli studi sulla lingua delle arti e delle scienze applicate si arricchiscono oggi di questa importante opera sulla terminologia tecnica usata da Michelangelo, così come ci viene testimoniata dai documenti autografi risalenti al ventennio laurenziano (1515-1534), durante i quali egli non fu solo progettista e scultore, ma anche effettivo direttore dei cantieri, costantemente occupato in compiti burocratici e amministrativi. L’esistenza di questo notevole fondo di autografi fa della fabbrica di San Lorenzo una delle opere di Michelangelo meglio documentate: i numerosi disegni, lettere, ricordi e inventari conservati ci restituiscono l’immagine di un progetto caratterizzato da una forte dimensione artigianale e dal coinvolgimento di molteplici maestranze. Oltre al corpus degli autografi nuovamente trascritti, il volume propone un’ampia sezione di analisi storica, storico-linguistica e di considerazioni specifiche sulla terminologia studiata. Al testo si affianca un cd-rom contenente un glossario interattivo di 235 lemmi di architettura e di edilizia, analizzati tramite il confronto con dizionari e banche dati, strumento che consente di tracciare, a partire da Michelangelo, una linea evolutiva del lessico tecnico ricorrente nelle fonti documentarie.

Michelangelo a San Lorenzo (1515-1534). Il linguaggio architettonico del Cinquecento fiorentino. Con Glossario interattivo in cd-rom a cura dell'autore

FELICI A
2015-01-01

Abstract

Gli studi sulla lingua delle arti e delle scienze applicate si arricchiscono oggi di questa importante opera sulla terminologia tecnica usata da Michelangelo, così come ci viene testimoniata dai documenti autografi risalenti al ventennio laurenziano (1515-1534), durante i quali egli non fu solo progettista e scultore, ma anche effettivo direttore dei cantieri, costantemente occupato in compiti burocratici e amministrativi. L’esistenza di questo notevole fondo di autografi fa della fabbrica di San Lorenzo una delle opere di Michelangelo meglio documentate: i numerosi disegni, lettere, ricordi e inventari conservati ci restituiscono l’immagine di un progetto caratterizzato da una forte dimensione artigianale e dal coinvolgimento di molteplici maestranze. Oltre al corpus degli autografi nuovamente trascritti, il volume propone un’ampia sezione di analisi storica, storico-linguistica e di considerazioni specifiche sulla terminologia studiata. Al testo si affianca un cd-rom contenente un glossario interattivo di 235 lemmi di architettura e di edilizia, analizzati tramite il confronto con dizionari e banche dati, strumento che consente di tracciare, a partire da Michelangelo, una linea evolutiva del lessico tecnico ricorrente nelle fonti documentarie.
9788822263346
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11576/2668819
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact