Il Video Modeling (VM) è un metodo ampiamente utilizzato per favorire lo sviluppo di abilità di vita quotidiana e sociale in bambini con Disturbo dello Spettro Autistico (DSA). Tali abilità fanno riferimento ad aspetti basilari della quotidianità quali vestirsi, lavarsi i denti, curare l’igiene personale, difficoltà in queste attività sono tra i fattori che provocano maggiore stress nei caregiver. Lo sviluppo delle abilità di vita quotidiana nei bambini con DSA contribuisce pertanto al raggiungimento della loro autonomia e integrazione. Il VM promuove l’acquisizione di comportamenti desiderati attraverso l’imitazione di un modello che esegue correttamente il comportamento desiderato e che viene mostrato attraverso un video. Nel presente studio, è stato condotto un intervento di VM con un bambino di 7 anni che presentava DSA e disabilità intellettiva moderata (QI stimato =43), allo scopo di sviluppare l’abilità di autonomia “lavarsi le mani”. È stato somministrato al bambino un training di VM della durata di due settimane sull’abilità “lavarsi le mani”. Il bambino ha mostrato un rapido incremento del comportamento allenato con il VM nella fase iniziale, tuttavia tali acquisizioni non sono state mantenute durante tutto lo studio. Il VM ha permesso in parte al bambino di ottenere miglioramenti nel lavarsi le mani, consolidando alcuni comportamenti importanti per l’esecuzione del lavaggio delle mani. Per questo il VM può essere considerato uno strumento efficacie nel favorire lo sviluppo di abilità legate alla vita quotidiana in bambini con DSA.

Autismo e Video Modeling: un progetto sperimentale con metodologia sul soggetto singolo per l’insegnamento di abilità di autonomia

Lucio Cottini
;
2019-01-01

Abstract

Il Video Modeling (VM) è un metodo ampiamente utilizzato per favorire lo sviluppo di abilità di vita quotidiana e sociale in bambini con Disturbo dello Spettro Autistico (DSA). Tali abilità fanno riferimento ad aspetti basilari della quotidianità quali vestirsi, lavarsi i denti, curare l’igiene personale, difficoltà in queste attività sono tra i fattori che provocano maggiore stress nei caregiver. Lo sviluppo delle abilità di vita quotidiana nei bambini con DSA contribuisce pertanto al raggiungimento della loro autonomia e integrazione. Il VM promuove l’acquisizione di comportamenti desiderati attraverso l’imitazione di un modello che esegue correttamente il comportamento desiderato e che viene mostrato attraverso un video. Nel presente studio, è stato condotto un intervento di VM con un bambino di 7 anni che presentava DSA e disabilità intellettiva moderata (QI stimato =43), allo scopo di sviluppare l’abilità di autonomia “lavarsi le mani”. È stato somministrato al bambino un training di VM della durata di due settimane sull’abilità “lavarsi le mani”. Il bambino ha mostrato un rapido incremento del comportamento allenato con il VM nella fase iniziale, tuttavia tali acquisizioni non sono state mantenute durante tutto lo studio. Il VM ha permesso in parte al bambino di ottenere miglioramenti nel lavarsi le mani, consolidando alcuni comportamenti importanti per l’esecuzione del lavaggio delle mani. Per questo il VM può essere considerato uno strumento efficacie nel favorire lo sviluppo di abilità legate alla vita quotidiana in bambini con DSA.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11576/2671471
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact