Pandemia e scienza giuridica. In divergente accordo