L’impostazione del rapporto banca-impresa in Italia, caratterizzata dal sovraffidamento come conseguenza del multibanking e la negligenza nel valutare correttamente la capacità restitutiva delle imprese non hanno giovato allo sviluppo di un clima favorevole a relazioni di clientela costruttive e di partnership. Le modifiche riguardanti la valutazione del merito creditizio e, soprattutto, il suo deterioramento, e il Codice della Crisi di Impresa, chiedono ai protagonisti del rapporto banca-impresa di identificarsi su metriche comuni di valutazione della performance aziendale, condividendo, sia pure con scopi diversi, una cultura improntata a valutazioni prospettiche (c.d. forward looking) più che storiche.

Indicatori della crisi e valutazione del merito creditizio

Berti Alessandro
2020-01-01

Abstract

L’impostazione del rapporto banca-impresa in Italia, caratterizzata dal sovraffidamento come conseguenza del multibanking e la negligenza nel valutare correttamente la capacità restitutiva delle imprese non hanno giovato allo sviluppo di un clima favorevole a relazioni di clientela costruttive e di partnership. Le modifiche riguardanti la valutazione del merito creditizio e, soprattutto, il suo deterioramento, e il Codice della Crisi di Impresa, chiedono ai protagonisti del rapporto banca-impresa di identificarsi su metriche comuni di valutazione della performance aziendale, condividendo, sia pure con scopi diversi, una cultura improntata a valutazioni prospettiche (c.d. forward looking) più che storiche.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11576/2681794
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact