Con il decreto legge del 16 luglio 2020, n. 76, il Governo ha emanato numerose norme in materia di semplificazione amministrativa, al fine di rilanciare la situazione economica del Paese fortemente colpito dalla crisi derivante dall’emergenza sanitaria e dal lungo blocco delle attività economiche. Nel commento vengono esaminate le numerose disposizioni introdotte con il “decreto semplificazioni” del 16 luglio 2020, in materia di contratti pubblici ed edilizia e le semplificazioni procedimentali e la rimodulazione delle responsabilità.

L’urgenza della semplificazione amministrativa per rispondere alla crisi da Covid-19

gnes, m.
2020

Abstract

Con il decreto legge del 16 luglio 2020, n. 76, il Governo ha emanato numerose norme in materia di semplificazione amministrativa, al fine di rilanciare la situazione economica del Paese fortemente colpito dalla crisi derivante dall’emergenza sanitaria e dal lungo blocco delle attività economiche. Nel commento vengono esaminate le numerose disposizioni introdotte con il “decreto semplificazioni” del 16 luglio 2020, in materia di contratti pubblici ed edilizia e le semplificazioni procedimentali e la rimodulazione delle responsabilità.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11576/2685890
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact