Dell'arroganza e della banalità del dire. Cosa fanno i filosofi oggi?