Da sempre la Psicologia Sociale si è occupata del tema del sé e dell’identità mostrando come l’identità, a tutti i suoi livelli, non si definisce se non in relazione ad un “altro”. Il simposio intende mettere a fuoco il legame tra relazioni interpersonali e processi identitari. Le relazioni con gli altri significativi, infatti, sono il contesto privilegiato in cui si costruisce e si modula l’identità; allo stesso tempo, l’identità influenza le modalità con cui le persone sviluppano e sperimentano le loro relazioni. Il simposio si compone di cinque contributi che, prendendo in considerazione diversi livelli dell’identità (personale e sociale) e diversi ambiti relazionali (amicali, familiari, di coppia), ne esaminano le reciproche influenze e l’impatto sull’adattamento e sul benessere individuale e relazionale. In particolare verrà presentata una ricerca che mette a tema l’influenza di alcuni aspetti della percezione di sé e della qualità delle relazioni amicali (sia online che offline) nell’utilizzo dei Social Network nei giovani adulti (Rabaglietti, Casella, Ortega); un contributo che indaga la relazione tra sistemi relazionali tradizionali (genitori e gruppo dei pari) e virtuali, funzioni identitarie e senso di unicità in adolescenza (Sica, Di Palma, Aleni Sestito); uno studio, centrato sulle relazioni familiari, che esamina le associazioni reciproche tra processi identitari e qualità della relazione con i genitori e i fratelli in famiglie con figli adolescenti (Crocetti, Branje, Rubini, Koot, Meeus); una ricerca che analizza il legame tra bisogni identitari, identità di coppia e benessere individuale e relazionale dei partner (Manzi, Regalia, Vignoles); e infine uno studio che esplora il legame tra il processo di capitalizzazione (i.e., la condivisione di eventi positivi tra partner), l’identità di coppia e il benessere relazionale in coppie stabili (Parise, Pagani, Donato, Bertoni, Iafrate).

Close relationships e processi identitari

Pagani, Ariela Francesca
2016

Abstract

Da sempre la Psicologia Sociale si è occupata del tema del sé e dell’identità mostrando come l’identità, a tutti i suoi livelli, non si definisce se non in relazione ad un “altro”. Il simposio intende mettere a fuoco il legame tra relazioni interpersonali e processi identitari. Le relazioni con gli altri significativi, infatti, sono il contesto privilegiato in cui si costruisce e si modula l’identità; allo stesso tempo, l’identità influenza le modalità con cui le persone sviluppano e sperimentano le loro relazioni. Il simposio si compone di cinque contributi che, prendendo in considerazione diversi livelli dell’identità (personale e sociale) e diversi ambiti relazionali (amicali, familiari, di coppia), ne esaminano le reciproche influenze e l’impatto sull’adattamento e sul benessere individuale e relazionale. In particolare verrà presentata una ricerca che mette a tema l’influenza di alcuni aspetti della percezione di sé e della qualità delle relazioni amicali (sia online che offline) nell’utilizzo dei Social Network nei giovani adulti (Rabaglietti, Casella, Ortega); un contributo che indaga la relazione tra sistemi relazionali tradizionali (genitori e gruppo dei pari) e virtuali, funzioni identitarie e senso di unicità in adolescenza (Sica, Di Palma, Aleni Sestito); uno studio, centrato sulle relazioni familiari, che esamina le associazioni reciproche tra processi identitari e qualità della relazione con i genitori e i fratelli in famiglie con figli adolescenti (Crocetti, Branje, Rubini, Koot, Meeus); una ricerca che analizza il legame tra bisogni identitari, identità di coppia e benessere individuale e relazionale dei partner (Manzi, Regalia, Vignoles); e infine uno studio che esplora il legame tra il processo di capitalizzazione (i.e., la condivisione di eventi positivi tra partner), l’identità di coppia e il benessere relazionale in coppie stabili (Parise, Pagani, Donato, Bertoni, Iafrate).
978-88-941762-1-6
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11576/2695643
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact