L’intervento prende in esame la definizione di lavoratore dettata in materia di salute sicurezza sul lavoro, analizzandone i vari risvolti sistematici. Se, da un lato, tale nozione appare in astratto idonea a fornire adeguata copertura a tutti i bisogni protettivi emergenti nell’attuale realtà socioeconomica. Dall’altro lato, essa si confronta con sensibili diversificazioni delle discipline concretamente applicabili ai singoli rapporti lavorativi, che restituiscono un quadro assai frammentato, nel quale permangono ampi spazi di sotto-protezione

La definizione di lavoratore in materia di salute e sicurezza: dall’universalità della tutela ai nuovi bisogni di tutela

angelo delogu
2020-01-01

Abstract

L’intervento prende in esame la definizione di lavoratore dettata in materia di salute sicurezza sul lavoro, analizzandone i vari risvolti sistematici. Se, da un lato, tale nozione appare in astratto idonea a fornire adeguata copertura a tutti i bisogni protettivi emergenti nell’attuale realtà socioeconomica. Dall’altro lato, essa si confronta con sensibili diversificazioni delle discipline concretamente applicabili ai singoli rapporti lavorativi, che restituiscono un quadro assai frammentato, nel quale permangono ampi spazi di sotto-protezione
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11576/2697663
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact