Il settore termale ormai da anni sta vivendo una progressiva trasformazione, allontanandosi dall'originale vocazione di offerta basata sulle cure ed indirizzandosi verso proposte di valore finalizzate al benessere delle persone, siano esse curisti o turisti. Le diverse indagini sul settore, finora, hanno tuttavia focalizzato l'analisi delle componenti dell'offerta termale su elementi tradizionali, con scarso approfondimento riferito alla nuova prospettiva del benessere. Obiettivo dell' articolo è colmare questo gap di conoscenza, fornendo un contributo di analisi in merito al profilo dei fruitori dei servizi termali e alle caratteristiche dell’offerta delle terme italiane. In particolare, le domande di ricerca che guidano il lavoro hanno tre obiettivi conoscitivi principali: delineare il profilo Il comparto termale italiano: domanda, sistema di offerta e strategie competitive della domanda di prodotti termali, definire il sistema di offerta delle imprese, al fine di valutare il livello di integrazione tra i differenti servizi afferenti al sistema del benessere, e identificare le principali strategie competitive adottate dalle imprese termali. Per rispondere ai quesiti di ricerca, dopo un breve inquadramento del “sistema del benessere” e del comparto termale, l'articolo riporta i risultati di un'indagine empirica a carattere esplorativo svolta nel mese di ottobre 2016 tra le imprese termali italiane. Nonostante i limiti ascrivibili al ridotto numero di rispondenti, lo studio fornisce interessanti indicazioni sulle caratteristiche della domanda e dell’offerta termale. In particolare emerge come le imprese stiano puntando ad intercettare nuove fasce di utenza, attraverso la creazione di un'offerta integrata tra prodotti termali e il patrimonio culturale, paesaggistico ed i beni e i servizi presenti nel territorio di riferimento

Il COMPARTO TERMALE ITALIANO: DOMANDA, SISTEMA DI OFFERTA E STRATEGIE COMPETITIVE

PENCARELLI, TONINO;DINI, MAURO
2017-01-01

Abstract

Il settore termale ormai da anni sta vivendo una progressiva trasformazione, allontanandosi dall'originale vocazione di offerta basata sulle cure ed indirizzandosi verso proposte di valore finalizzate al benessere delle persone, siano esse curisti o turisti. Le diverse indagini sul settore, finora, hanno tuttavia focalizzato l'analisi delle componenti dell'offerta termale su elementi tradizionali, con scarso approfondimento riferito alla nuova prospettiva del benessere. Obiettivo dell' articolo è colmare questo gap di conoscenza, fornendo un contributo di analisi in merito al profilo dei fruitori dei servizi termali e alle caratteristiche dell’offerta delle terme italiane. In particolare, le domande di ricerca che guidano il lavoro hanno tre obiettivi conoscitivi principali: delineare il profilo Il comparto termale italiano: domanda, sistema di offerta e strategie competitive della domanda di prodotti termali, definire il sistema di offerta delle imprese, al fine di valutare il livello di integrazione tra i differenti servizi afferenti al sistema del benessere, e identificare le principali strategie competitive adottate dalle imprese termali. Per rispondere ai quesiti di ricerca, dopo un breve inquadramento del “sistema del benessere” e del comparto termale, l'articolo riporta i risultati di un'indagine empirica a carattere esplorativo svolta nel mese di ottobre 2016 tra le imprese termali italiane. Nonostante i limiti ascrivibili al ridotto numero di rispondenti, lo studio fornisce interessanti indicazioni sulle caratteristiche della domanda e dell’offerta termale. In particolare emerge come le imprese stiano puntando ad intercettare nuove fasce di utenza, attraverso la creazione di un'offerta integrata tra prodotti termali e il patrimonio culturale, paesaggistico ed i beni e i servizi presenti nel territorio di riferimento
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11576/2650572
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact